Cala il fatturato italiano

fatturato-dati-istatIn Italia gli ordinativi ed il fatturato sono in caduta libera, calo che non si arresta da più di un’anno, questo a causa del grande rallentamento della richiesta estera che ha influito anche negli scambi in borsa.

Nel ramo industriale il fatturato nel mese di luglio ha evidenziato un calo dell’1% rispetto a giugno con flessioni sul mercato estero pari al -1,5% e sul mercato interno pari a -0,8%.

Secondo i dati dell’ISTAT negli ultimi tre mesi il fatturato è calato dell’1,3% rispetto al trimestre precedente.

L’incremento maggiore è stato registrato nel ramo della fabbricazione di computer con un +7,7% mentre il calo maggiore è rappresentato dalla fabbricazione di prodotti petroliferi raffinati -10,3%.

Se facciamo un confronto con l’anno precedente gli ordinativi hanno avuto una flessione dello 0,9% e sempre su base annua il maggiore incremento di produzione lo fa registrare il campo dei mezzi di trasporto con un +12,6%, mentre il calo maggiore è stato registrato nell’ambito dei macchinari e attrezzature con un -6,2%.fonte tradingopzionibinarie.me