Come fare trading online con i CFD

Con la sigla CFD (Contratti per Differenza) indichiamo tutti quegli strumenti finanziari utili per eseguire una negoziazione che porti un vantaggio economico da l’oscillazione del prezzo di un’azione, di un cambio valutario oppure di una materia prima. Facendo trading online usando i CFD Apple, per esempio, i risultati che si avranno saranno dati dalla variazione del titolo dell’azienda americana nel mercato azionario di riferimento. Fare trading online con i CFD ci dà la possibilità di pronosticare l’andamento dei mercati finanziari per poi, se l’esito è positivo, trarne i giusti profitti.

Grazie a questi strumenti finanziari si è offerta la possibilità, ai professionisti del settore e non, di utilizzare un capitale finanziario limitato per guadagnare in Borsa sui rialzi e sui ribassi di un titolo azionario scelto in base alle proprie previsioni. Per fare questo, però, è necessaria una connessione internet e, soprattutto, una piattaforma di trading.

Con questo articolo vi metteremo in evidenza quali sono i vantaggi fondamentali del fare trading online con i CFD. Per iniziare subito consigliamo di scegliersi un broker finanziario, aprire un conto con pochi euro ed iniziare a sperimentare facendo piccoli investimenti iniziali.

I vantaggi che offrono i CFD

Sono molteplici i vantaggi offerti da questi strumenti finanziari, in sintesi le qualità più riscontrate sono: rapidità, semplicità e comodità. Infatti possiamo negoziare direttamente dal divano di casa con uno smartphone, un tablet o un portatile, senza noiose e lunghe pratiche burocratiche, che il classico investimento off-line offriva. Inoltre non si devono possedere titoli in carta, versati in banca, vendibili solo dopo lunghe consultazioni o esplicite richieste. Il bello del trading online con i CFD è proprio la praticità e la velocità con cui si possono negoziare i titoli finanziari, con pochi e semplici click del mouse. In questo modo si può sfruttare il rialzo di un titolo di Borsa per pochi minuti e chiudere la posizione con un profitto. Un valore aggiunto dei CFD  è che si può ottenere un profitto anche con un titolo con quotazione al ribasso e, per ottenere questo, non serve acquistare e poi rivendere, ma aprire posizioni dette di ‘vendita’.

La differenza tra CFD ed Azioni

Per fare trading online con i CFD non serve comprare i titoli, come invece accade con il trading classico, non ci sono i costi delle imposte di bollo o di gestione e nemmeno pratiche burocratiche noiose e lunghe. In sintesi i CFD non si possono considerare dei titoli che si posseggono direttamente, ma si possono vendere e comprare con facilità per ottenere in poco tempo dei guadagni concreti. La maggior parte dei CFD non scadono, quindi, si può mantenere aperta la propria posizione per quanto tempo si desidera. Si potrà incappare soltanto nei costi che il broker applica al mantenimento della posizione nell’arco della notte.

Sottolineiamo che questi sono strumenti che servono ad ottenere guadagni velocemente, sfruttando le variazioni al rialzo o al ribasso di un titolo. Le posizioni sui CFD si chiudono in pochi minuti al contrario delle azioni classiche. Una differenza ulteriore tra i CFD e le azioni è riscontrabile nella leva finanziaria, i primi sono infatti soggetti a leva, che non comporta rischi per l’utente. Il trader non si dovrà esporre per il totale complessivo del valore delle azioni contrattate ma solo per una percentuale inferiore.

Infine, grazie ai CFD, possiamo accedere a tante altre tipologie di azioni, operazione che non ci è concessa invece con le normali banche. Possiamo costruire un portafoglio di azioni CFD tra le migliaia in offerta sui mercati azionari mondiali. Le azioni negoziate, quindi, faranno parte di mercati finanziari non solo italiani, ma anche europei, fino a coprire quelli asiatici e americani.