Rapida guida su come fare trading sul petrolio

Le materie prime, come il petrolio, sono molto popolari tra i vari traders. La domanda e l’offerta sul mercato azionario delle materie prime è in continuo movimento e la sua volatilità è conseguentemente alta. Con questo articolo ti spiegheremo con semplicità come fare trading sul petrolio, non stiamo parlando di trading online come Forex o trading CFD, ma del trading tradizionale.

Il mercato del petrolio ed il suo funzionamento

Per fare trading sul petrolio e per operare sui mercati di Borsa nazionali ed internazionali, fortunatamente non devi possederne barili ma devi semplicemente utilizzare i futures. Infatti, la maggior parte degli investimenti finanziari sul mercato del petrolio e del gas si svolge principalmente con questi strumenti monetari.

I contratti futures

I futures sono dei contratti con cui le parti si obbligano, entro una scadenza stabilita e con un prezzo definito, a scambiarsi un quantitativo ‘x’ di petrolio. Il prezzo alla scadenza del contratto sarà, ovviamente, sconosciuto poiché sta proprio nelle previsioni del trader ipotizzarne il valore finale. In sintesi gli investitori prevedono il prezzo che il petrolio potrebbe raggiungere nei mesi successivi e chi riesce a fiutare un aumento del valore della materia prima, prontamente ne acquista il contratto futures.

I principali contratti futures hanno una scadenza a tre mesi e, dipende dai casi, si possono ritirare i soldi guadagnati al termine della data oppure ricevere cash settlement, che sono compensazioni in denaro risultanti dal prezzo pattuito con i futures e il prezzo del greggio che ha una consegna istantanea sul mercato.

Generalmente i futures vengono utilizzati sia dagli importatori che dagli esportatori come protezione da eventuali effetti negativi dati dalla volatilità del prezzo della materia prima. Ciò non esclude che anche i traders possano usarli per fare investimenti sul petrolio senza l’obbligo di vendere o comprare lo stesso.

Comprare il petrolio, accantonarlo aspettando che il suo valore salga per poi, successivamente, rivenderlo, spedirlo e consegnarlo ai compratori, è sicuramente un’operazione non semplice e pratica per fare trading. La soluzione più idonea rimane acquistare un contratto future con lo scopo di rimetterlo sul mercato per venderlo prima che scada. Il profitto, seguendo questa pratica, sarà dato dall’aumento del valore della materia prima senza sforzi logistici e costi.

Compravendita dei futures

La compravendita o scambio dei futures avviene sulle piazze stabilite, come accade un po’ anche per le azioni. I tipi differenti di petrolio si definiscono benchmark. In base al luogo di estrazione del petrolio le caratteristiche della materia prima saranno differenti, di conseguenza varierà anche la qualità del prodotto. I traders possono così individuare immediatamente il valore della materia prima che stanno acquistando o cedendo.

Abbiamo fondamentalmente due benchmark di rilevanza internazionale: il Brent Crude e il West Texas Intermediate (WTI).

Le opzioni sul petrolio

Come i futures esistono altri strumenti finanziari sul mercato della Borsa, simili, ma con una differenza fondamentale dai primi, abbiamo le opzioni. Grazie all’opzione sul petrolio si acquisisce il diritto e non l’obbligo di comprare una certa quantità di petrolio, con una scadenza stabilita ad un prezzo definito. Questi strumenti finanziari ci permettono di operare finanziariamente sul mercato del petrolio, trarne profitti dalle oscillazioni al rialzo del suo valore, senza però doverne acquistare fisicamente un quantitativo che andrà consegnato poi all’acquirente.

In conclusione sia si tratti di contratti futures che di opzioni, per fare trading sul petrolio dovrai sfruttare le piazze di scambio idonea per il benchmark su cui vuoi investire. Ogni piazza segue particolari criteri per scegliere i suoi investitori.

Di solito chi investe nei futures ha una preparazione professionale della materia, chi opera con le opzioni lo può fare anche da principiante sfruttando le piattaforme di investimento messe a disposizione dai broker.